Le novità del Premio Domina

Sarà un Premio digitale, smart, democratico e social. Questi i quattro aggettivi che caratterizzeranno la VI edizione del Premio nazionale di Letteratura e di Arti visive umoristiche “Umberto Domina”.

Tante le novità per l’edizione 2018 che, come sempre, è organizzata dal Rotary Club di Enna in collaborazione e con il patrocinio del Comune, del Libero Consorzio Comunale ex Provincia e dell’Università Kore di Enna.

Vediamole insieme!

È online il nuovo portale del Premio (premiodomina.it) nel quale è possibile avere informazioni sulla manifestazione, sulle passate edizioni e su Umberto Domina. Ma non solo, attraverso il portale è stata notevolmente semplificata la procedura di partecipazione: niente più plichi e raccomandate, basta compilare un form di iscrizione e caricare una versione digitale della propria opera umoristica.

Tra le opera ammesse, poi, non più solo libri. Da quest’anno il regolamento del Premio prevede una sezione Arti visive che premierà la migliore illustrazione o animazione e il miglior video.

Altra grande novità: la Giuria Popolare. Gli utenti del portale, infatti, attraverso il proprio indirizzo email potranno votare le opere in gara. Le dieci opere per ogni sezione e sottosezione che riceveranno più voti online andranno a comporre la rosa dei finalisti. A questi andranno aggiunte eventuali opere che due Giurie Tecniche (un per ogni sezione) riterranno meritevoli. Dalla rosa dei finalisti così composta la Giuria Tecnica competente sceglierà un vincitore per ogni sezione e sottosezione

Infine, il Premio diventa anche social. Saranno aperte infatti, una pagina Facebook, i profili Instagram e Linkedin e un canale Youtube.

Un Premio, dunque, nuovo che mette in evidenza come l’umorismo di Umberto Domina risulti attuale e come quel “siciliano che scrive come un’inglese”, per dirla alla Enzo Biagi, possa strappare ancora qualche sorriso.